C.d.S. sez. V, 3.3.2016 n. 886: sugli oneri deciderà la Corte di Giustizia dell’Unione Europea.

corte strasburgo

Infine, in scia alle continue rimessioni del Giudice Amministrativo (commentate anche su questo portale), il Consiglio di Stato si è posto il problema della fondatezza dell’indirizzo nomofilattico dettato con le Decisioni n.ri 3 e 9 del 2015 dell’Adunanza Plenaria in tema di doverosità o meno dell’indicazione in sede di offerta – a pena di esclusione – dei cd. oneri aziendali, demandando a sua volta la questione alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea.

La rilevanza sistematica dell’Ordinanza n. 886/2016 della sez. V del Supremo Consesso, e la sua emblematica sinteticità, ne suggeriscono l’integrale pubblicazione, fatta eccezione (nel costume della linea editoriale-informativa) delle generalità dei soggetti coinvolti.

Rilevato che alcuni Tribunali amministrativi regionali (TAR Piemonte, ord., 16 dicembre 2015, n. 1745; TAR Campania – Napoli, ord., 27 gennaio 2016, n. 451) hanno rimesso alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea la questione pregiudiziale della compatibilità, con i principi comunitari, della normativa nazionale che impone al concorrente di indicare nell’offerta economica, a pena di esclusione, gli oneri di sicurezza aziendale.
Considerato che la questione appare rilevante e inerente ai fini del presente giudizio e che pertanto questo, per evidenti ragioni di certezza del diritto e sicurezza giuridica, non può essere ragionevolmente definito prima che sia stata pubblicata la relativa decisione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea.
Considerata, altresì, l’analogia con i rilevi di cui a Cons. Stato, Ad. Plen., ord., 15 ottobre 2014, n. 28.
P.Q.M.
Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta)
Sospende a data a destinarsi in attesa dell’inverarsi della condizione di cui sopra.
Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 3 marzo 2016 con l’intervento dei magistrati: (…)
“.

A questo punto, non resta che attendere la decisione della Corte di Giustizia.

Avv. Marcello Russo

 

 

 
Comments

No comments yet.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.